fbpx
Stiamo caricando

Lorca sogna Shakespeare in una notte di mezza estate

Teatro Dadà

A proposito di questo spettacolo

Davide Carnevali, drammaturgo italiano tra i più apprezzati in Italia e all’estero – che guiderà quest’anno un’edizione speciale dell’Ecole des Maîtres intitolata La parola e il corpo assente – continua a collaborare con ERT Fondazione dopo Menelao, vincitore del premio Excellent Play Award conferito dalla Central Academy of Drama di Pechino, e il progetto triennale dedicato al teatro a scuola, Classroom Plays. Insieme agli attori Michele Dell’Utri, Simone Francia e Maria Vittoria Scarlattei, Davide Carnevali mette in scena un originale spettacolo di teatro partecipato, ispirato ai testi di Federico García Lorca: Il pubblico (1930) e Commedia senza titolo (1936), contenuti nella Trilogia del teatro impossibile, lavoro più ampio sul problema della rappresentazione teatrale. Passando attraverso le opere di William Shakespeare, in particolare Romeo e Giulietta e Sogno di una notte di mezza estate, simboli assoluti di teatralità e a loro volta fonte d’ispirazione per Lorca stesso, la pièce di Carnevali intende riflettere sul potere del teatro, sulla sua capacità di coinvolgere gli spettatori e stimolarli a un’attività critica nei confronti del teatro stesso e della società.  Ogni sera alcuni spettatori sono chiamati a intervenire, aiutati dagli attori e da un suggeritore che li guida con il copione alla mano, e si cimentano nell’inaspettato compito di recitare Shakespeare, nei ruoli della famosa coppia di amanti veronesi o degli artigiani del bosco di Atene, attori “amatoriali” di una “commedia nella commedia”. Carnevali conserva il nucleo essenziale delle opere di Lorca: rimane infatti l’idea che la platea non sia un semplice insieme di osservatori, ma una comunità di soggetti critici, che possono contribuire a cambiare lo stato delle cose. 

Dati artistici

una creazione di Davide Carnevali
un progetto di teatro partecipato
a partire da “Il pubblico” e “Commedia senza titolo” di Federico García Lorca; “Sogno di una notte di mezza estate” e “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare; e un po' anche da “Il gran teatro del mondo” e “La vita è sogno” di Pedro Calderón de la Barca
con Michele Dell’Utri, Simone Francia e Maria Vittoria Scarlattei

luci Vincenzo De Angelis
ideazione video Andrea Ronzoni
realizzazione video Andrea Ronzoni e Maurizio Berta
suono Giacomo Agnifili
scene e costumi Tullia Ruggeri
assistente alla regia Valeria Fornoni
direttore tecnico Robert John Resteghini
capo elettricista Vincenzo De Angelis
regia e documentazione video Francesca Cappi
fonico Giacomo Agnifili
grafica Marco Smacchia
si ringrazia per la collaborazione Mariacostanza Fallacara
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG

fotografie di Francesca Cappi

Se ti piace Lorca sogna Shakespeare in una notte di mezza estate ti suggeriamo anche:

dal 17/12/2020
al 20/12/2020
Teatro Dadà