fbpx
Stiamo caricando

Scuole dell’Infanzia, Primarie e Medie Inferiori

Avevo dieci anni e non vedevo l’ora di diventare grande
B. Munari

La Scuola e il Teatro si incontrano per esplorare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare. ERT propone un cartellone di spettacoli capaci di far divertire e di far riflettere.
Un percorso per “diventare grandi”, per interrogarsi… e per cercare di dare risposta a tante domande.

 

 

 

 

.

Care Professoresse, cari Professori,

perdonatemi se torno nuovamente a disturbarvi. Mi permetto di rubarvi pochi minuti per un piccolo ma sentito saluto che, a nome della Fondazione ERT tutta, intendo rivolgervi in vista dell’ormai imminente fine dell’anno scolastico.

Da quando la pandemia ha stravolto le nostre vite, il corso del tempo ha subìto una profonda incrinatura e ci siamo ritrovati ad abitare – tutti insieme, sorpresi e impreparati – una nuova frontiera del reale. Volgendo lo sguardo a pochi mesi fa, verrebbe da dire: c’era una volta… Le tante e sofferte difficoltà emerse negli ultimi mesi ci hanno portato a riflettere sull’imprescindibile centralità, nelle nostre esistenze, dei legami comunitari e sull’importante ruolo che la conoscenza svolge in tal senso. Le molteplici sfide che ci attendono possono essere affrontate nel migliore dei modi solo nella consapevolezza che cultura, arte e scuola sono tra le strutture portanti della vita comunitaria, e rappresentano il nucleo generatore del futuro del nostro Paese. Dunque, scuola e teatro, teatro e scuola: un binomio che va custodito e valorizzato ancora di più in un periodo così complicato come quello che stiamo attraversando. Proprio nel segno della ferma volontà di continuare ad alimentare la dialettica fra i nostri mondi e nel desiderio che si diano presto occasioni concrete in tale direzione, vorrei augurare di cuore a voi tutte e tutti – così come alle vostre studentesse e ai vostri studenti – una buona conclusione di anno scolastico. A questo saluto si accompagna l’auspicio di nuovi incontri e avventure dal vivo non appena sarà possibile: abbiamo ancora tanta strada da percorrere insieme, con passione, impegno e creatività…

Un caro e grato saluto,

Claudio Longhi

SOSPESE // Attività per le Scuole Medie Inferiori

Blitz! Lezioni spettacolo

Un gruppo di otto attori e attrici compone la Compagnia stabile di ERT. Forte di una formazione specifica e di un percorso professionale variegato, anima incontri interattivi e progetti speciali che diffondono e divulgano ovunque la cultura teatrale. Agli studenti delle Scuole Medie Inferiori e Superiori è riservato un percorso completo che racconta evoluzioni e mutamenti dell’arte del teatro nei secoli, in un linguaggio partecipato che alterna momenti di lezione frontale ad altri in cui gli studenti sono attivamente coinvolti nel recitare brevi frammenti. A fianco del tradizionale livello base Letteratura & Teatro / Teatro vs. Letteratura, anche per questa stagione la proposta si arricchisce di un percorso di approfondimento riservato alle classi che hanno già seguito il livello base, dal titolo Reflex 900.

Livello base
Letteratura & Teatro / Teatro vs. Letteratura
Un ciclo di lezioni-spettacolo che, nell’arco di quattro incontri, ripercorre l’intricato rapporto tra la pagina scritta e il palcoscenico agito. Una selezione rinnovata di testi, da “mettere in scena” in maniera estemporanea insieme alla classe, si affianca a un colorito racconto che cuce insieme i momenti cruciali della storia del teatro. Tra questi, il fondamentale confronto tra parola scritta e parola agita, le strategie di rappresentazione di testi “fuori formato”, il faccia a faccia tra commedia erudita e popolare, la riforma goldoniana, l’affermazione del dramma moderno e la sua crisi e l’avvento del regista. Una speciale attenzione è dedicata al pensiero di Elias Canetti, scrittore Premio Nobel scomparso venticinque anni fa, al quale ERT dedica due produzioni: La commedia della vanità (regia di Claudio Longhi) e Nozze (regia di Lino Guanciale).
Quando: 4 appuntamenti di 2 ore ciascuno in giorni e orari da concordare (1° lezione: dal 4 al 15 novembre; 2° lezione: dal 6 dicembre al 15 gennaio; 3° lezione: dal 3 al 14 febbraio; 4° lezione: dal 9 al 20 marzo)
Livello avanzato (riservato a chi ha già seguito il livello base)
Reflex 900
Oggi appare sempre più semplice ritrarre la realtà. Stretti nel palmo della mano, i sensori contenuti nelle fotocamere digitali trasformano l’energia luminosa in energia elettrica,
traducendo un agente fisico come la luce in uno sintetico come l’informazione binaria. E se in questo passaggio andasse perduto qualcosa? Le fotocamere analogiche contengono invece un sistema di specchi che fa rimbalzare l’immagine reale, catturata dalla lente, sulla pellicola, impressionandola. La pellicola vede esattamente ciò che vede l’occhio, ma riflesso in uno specchio. Il confronto tra due diversi modi di guardare (e fermare) la realtà ha ispirato la tematica di quest’anno, Reflex 900, diviso in tre binomi: Teatro e Potere (1° lezione); Teatro e Immagine Riprodotta (2° lezione); Teatro e Memoria, tra Elias Canetti, Peter Weiss, Tony Kushner, Maurice Maeterlink e altri autori novecenteschi (3° lezione). Come un apparecchio fotografico, il teatro ha sempre restituito il mondo circostante facendolo passare attraverso uno specchio incrociato, a volte diafano, a volte distorto, a volte impietoso. Bye Bye ’900?, il titolo di questa stagione di ERT, ci porta a guardare al ruolo del teatro nel Ventesimo Secolo. Il teatro ha sempre avuto il compito di mettere ordine o disordine a una certa visione del mondo. Proviamo a osservare il secolo che abbiamo lasciato attraverso una fotografia complessa e vivida, alla ricerca di analogie e trasformazioni, avanti fino al tempo presente.

Quando: 3 appuntamenti di 2 ore ciascuno in giorni e orari da concordare (1° lezione: dal 4 al 15 novembre; 2° lezione: dal 3 al 14 febbraio; 3° lezione: dal 9 al 20 marzo)

Prenotazioni: inviare una mail a teatro.ragazzi@emiliaromagnateatro.com entro il 25 ottobre
specificando la Scuola e il numero di classi interessate.

Costo: la partecipazione all’attività è libera e gratuita.

SOSPESE // Attività per Docenti

Ad alta voce

Si rinnova nei suoi tre livelli (base, intermedio, avanzato) il percorso laboratoriale “Ad alta voce” ideato e coordinato da Lino Guanciale e condotto da Michele Dell’Utri e Simone Francia.
Livello base
La dimensione della vocalità porta rivelazioni o chiarimenti conoscitivi che restano preclusi al lettore “solitario” e “silenzioso”. Un ciclo di incontri sulla lettura ad alta voce e sulle tecniche di interpretazione testuali, proprie dell’attore, guida nella messa in voce (e in corpo) della scrittura. Oltre a testi specificamente teatrali, il materiale di lavoro può includere anche proposte letterarie presentate dai docenti stessi.
Livello intermedio
Per chi ha già frequentato il primo livello, il percorso procede esplorando l’espressione vocale in testualità para-letterarie (saggistica, pubblicazioni tecnico-scientifiche, pedagogia). Un approccio “attoriale” offre risorse inedite per la comprensione e l’analisi di forme specialistiche di scrittura. Una bibliografia specifica guida poi alla scoperta dell’universo nascosto dentro a un’opera teatrale, tra dimensione drammaturgica, registica, scenica e attoriale.
Livello avanzato
Mettendo a frutto il proprio percorso biennale, i partecipanti possono qui misurarsi con la didattica della lettura “ad alta voce”. A confronto con scritture eterogenee – di natura letteraria o para-letteraria – legate alle trame della stagione di ERT, il livello avanzato permette di padroneggiare le metodologie di insegnamento, utili a includere in un percorso formativo l’analisi dei testi attraverso la loro messa in voce.

Seminario di aggiornamento

Dedicato a coloro che hanno completato il percorso triennale, il seminario diretto da Lino
Guanciale permette di affinare tecniche e segreti di questa particolare arte della parola.
Per chi: docenti delle Scuole di ogni ordine e grado di Modena e provincia
Quando:
Livello base: 6 incontri di 2 ore (7, 14, 28 marzo, 4 e 18 aprile, 9 maggio dalle 14.30 alle 16.30)
Livello intermedio: 4 incontri di 2,5 ore (4 e 18 aprile, 9 e 16 maggio dalle 17 alle 19.30)
Livello avanzato: 3 incontri di 2,5 ore (18 aprile, 9 e 16 maggio dalle 17 alle 19.30)
Seminario di aggiornamento: 1 incontro di 3 ore (data da definire)

Incontro di presentazione del corso (per tutti i livelli): sabato 9 novembre ore 15

Prenotazioni: La partecipazione all’attività è libera e gratuita con prenotazione obbligatoria da
inviare tramite mail a teatro.ragazzi@emiliaromagnateatro.com.

Prezzo

5 € a bambino

Per Informazioni

Teatro Dadà – Piazzale Curiel 26, Castelfranco Emilia 
Tel. 059.927138
teatro_dada@emiliaromagnateatro.com