Stiamo caricando

The puppet-show man

Teatro Dadà

A proposito di questo spettacolo

La tigre divora il buon monaco, gli studenti si scontrano in una lancinante lotta con la spada, i piatti volano e non si frantumano mai, coppie che si innamorano e disamorano… I burattini cinesi ci portano in un mondo in cui l’abbagliante destrezza del burattinaio si fonde con la leggerezza e la fantasticheria.
Yeung Faï, ultimo membro di una dinastia di burattinai (cinque generazioni e parecchi secoli di pratica), insegue la sua passione, diventando un famoso e indiscusso esperto di burattini cinesi, un grande artista in grado di esprimere con la massima precisione lo stato d’animo, il temperamento e i sentimenti dei personaggi che gestisce. Nel suo bagaglio, sparso su un palcoscenico improvvisato, porta con sé un’eredità di burattini e una competenza insolita. Sebbene l’uomo sembri perso nel mondo contemporaneo, è proprio quando le valigie si aprono che il maestro svela e diffonde il loro contenuto con storie improbabili all’occhio moderno.
In uno spettacolo completo e sfaccettato, queste scenette sono indirizzate per ogni tipo di pubblico e per ogni circostanza. Che siano terrazze o piazze dove prendere il caffè, ospedali o salotti, palcoscenici teatrali o aule, Yeung Faï si adatta all’ambiente.
L’errante burattinaio ci offre ciò che la storia gli ha lasciato in eredità: una sorprendente lezione di umorismo e umanità.

Prima nazionale

Durata: 50 minuti
Prenotazione obbligatoria

Dati artistici

design, performance  Yeung Faï
direzione  Eric Domenicone
design del chiosco dei burattini  Michel Klein
design dei burattini  Yeung Faï
luci Marc Laperrouze
produzione Manege Maubeuge – Scene Nationale
coproduzione Perth International Arts Festival  Australie

foto Kalimba M 

parte di The puppet-show man • Produzione Emilia Romagna Teatro

Video