Stiamo caricando

Dio ride

Nish Koshe

Teatro Dadà

A proposito di questo spettacolo

Una zattera in forma di piccola scena approdava in teatro venticinque anni fa. Trasportava sette vagabondi, cinque musicanti e un narratore di nome Simkha Rabinovich.
A chi sentiva il desiderio di ascoltare, Simkha raccontava storie di una gente esiliata, ne cantava le canzoni, canti tristi e allegri, luttuosi e nostalgici, di quel popolo che illuminò e diede gloria alla diaspora.
I musicanti lo accompagnavano con i loro strumenti e con lui rievocavano le melodie che quel mondo.
Dopo un quarto di secolo di erranza, Simkha Rabinovich e i suoi compagni di strada, ritornano per continuare la narrazione di quel popolo sospeso fra cielo e terra in permanente attesa, per indagarne la vertiginosa spiritualità: un racconto impossibile eppure necessario, rapsodico e trasfigurato, fatto di storie e canti, di storielle e musiche, di piccole letture e riflessioni alla ricerca di un divino ineffabile presente e assente, vivo e forse inesistente, padre e madre, redentore che chiede di essere redento nel cammino di donne, uomini e creature viventi verso un mondo di giustizia e di pace.

Moni Ovadia

Dati artistici

di e con Moni Ovadia
e con le musiche dal vivo della Moni Ovadia Stage Orchestra
Maurizio Dehò, Luca Garlaschelli, Albert Florian Mihai, Paolo Rocca, Marian Serban
regia Moni Ovadia
luci Cesare Agoni
scene e costumi Elisa Savi
progetto audio Mauro Pagiaro
produzione CTB Centro Teatrale Bresciano, Corvino Produzioni

 

 

Ancora più Teatro?

Questo spettacolo è parte dei seguenti abbonamenti:

Prosa 7 Prosa+2

Se ti piace Dio ride ti suggeriamo anche:

26/01/2019
Teatro Dadà
Un professore e una classe di studenti che si trova a combattere sia contro se stessa sia contro l’“altro”

Dio ride

Nish Koshe
05/12/2018
Teatro Dadà
Una zattera trasporta 7 vagabondi, 5 musicanti e un narratore che racconta storie di gente esiliata

Tecno-Filò

Technology and me
03/05/2019
Teatro Dadà
Il nuovo spettacolo di Marco Paolini: una riflessione sulla tecnologia e sull’uomo al giorno d’oggi
15/02/2019
Teatro Dadà
Le storie di tanti personaggi ai margini del tessuto sociale, raccontate con irruente sensibilità da Ascanio Celestini
08/03/2019
Teatro Dadà
Le “Lettere del cuore” di Natalia aspesi raccontate e interpretate da Lella costa